Caro dottore le racconto brevemente. Cinque anni fa colpo di fulmine … mesi bellissimi di passione poi tutto finito. Qualche mese senza donna, poi incontro colei che diverrà mia moglie e ora aspettiamo un bimbo :-). Questo ha fatto scattare in me un senso di colpa per il rapporto precedente. Mia moglie ha dovuto fare test di routine in ggravidanza, negativi ma io mi fisso che avrei potuto infettare mia moglie o il bambino Entro in paranoia, vedo sintomi tipici come gonfiore linfonodi …dopo un virus intestinale faccio analisi e escono fuori i linfociti un po’ bassi, che possono essere causati da virus HIV. Mi sento gelare.
Cercavo di resistere all’immaginazione, ma poi sono andato a donare il sangue senza dirgli che avevo avuto l’inflluenza, non so se per questo mi richiamano per ripetere le analisi, ma niente malattie MTS né altro, valori normali o poco significativamente alterati….Mi tranquillizzo per qualche giorno poi noto linfonodi ingrossati all’inguine e ripeto esami in un laboratorio privato, sto calmo per un mese ho anche messo poi in agitazione mia moglie perché le ho detto di aver toccato una ballerina in un locale di lapdance nelle parti intime . penso che le analisi possono essere sbagliate e che a volte risultano positive dopo anni …mi sono imposto di non ripetere il test e ora la ricerca dei sintomi e delle malattie si è spostata in altri settori ma smetto qui perché diventerei noioso. Posso sperare che queste fissazioni scompaiano? Lo so che sono fisse ma non le controllo…